Secondo ciò che ci insegna la tradizione, i materiali giusti utilizzabili per costruire casa possono essere considerati il laterizio, il cemento, ma anche l’acciaio e il legno.

Infatti oggi possiamo sfruttare le tendenze più innovative che ci pongono di fronte all’uso di materiali differenti per soddisfare tutte le esigenze dell’uomo contemporaneo. I materiali da utilizzare nella costruzione di una casa devono tenere conto di tante caratteristiche, della resistenza e della durata nel tempo, della composizione chimica, dei tempi di lavorazione, delle condizioni climatiche e ambientali e devono essere in grado di garantire la sicurezza di chi occupa l’abitazione. Ma esaminiamo alcune caratteristiche principali dei materiali più utilizzati per la costruzione di una casa.

I materiali da costruzione: le caratteristiche

I mattoni possono essere utilizzati tra i telai di calcestruzzo, creando delle strutture che vengono definite miste. Si tratta di prodotti di argilla, che comprendono anche i mattoni forati utilizzati per rivestire le pareti esterne. Il cemento armato viene fatto con il calcestruzzo e le barre di ferro. È un materiale molto utilizzato per la realizzazione di edifici residenziali, proprio perché si contraddistingue per la sua particolare resistenza. Viene utilizzato solitamente su misura per alcuni elementi specifici degli edifici, perché utilizzarlo su scala molto larga comporterebbe costi troppo elevati.

Da qualche anno si sta affermando sempre di più l’utilizzo in casa dell’acciaio. Anch’esso è un materiale molto resistente e i tempi per la sua realizzazione sono molto brevi. Solitamente l’acciaio viene utilizzato per rafforzare le strutture portanti degli edifici. È molto flessibile, si presta a subire delle modifiche necessarie e contribuisce a creare ambienti molto luminosi. È essenziale anche per assicurare l’isolamento termico, oltre ad essere un materiale a basso impatto ambientale.

Il legno non può essere utilizzato negli ambienti con tassi alti di umidità. La sua caratteristica importante è il forte isolamento termico che riesce a garantire.

La resina acrilica

La resina acrilica è caratterizzata da una certa elasticità e garantisce agli edifici la traspirabilità. Questo tipo di resina è disponibile in commercio in forma liquida e viene utilizzato soprattutto per completare i rivestimenti di una casa. I rivestimenti in resina rappresentano una soluzione importante soprattutto per chi vuole rimodernare delle vecchie superfici che si caratterizzano per un cattivo stato di conservazione. Utile inoltre per aumentare la resistenza in caso di ristrutturazione.